Archivi categoria: Muzik

Afa

Il caldo rende pressoché impossibile mantenere la posizione eretta. Per la spossatezza mi è difficile concentrarmi e leggere anche solo letteratura. L’unica persona che vorrei sentire ha ormai raggiunto il grado zero dell’empatia verso di me e se si fa trovare lo fa per noia – quando la mia noia non supera la sua noia: in ogni caso non si fa trovare. Mi alzo per prendere una pesca, devo introdurre qualcosa di zuccherino. La faccio passare sotto il getto dell’acqua fresca, bagnandomi anche i polsi. Chissà perché, invece di addentarla la taglio in due metà nette. Il guscio è marcescente, ne esce una grossa forbice nera il cui corpo lucido sembra quello di un verme. Le zampette sono già sulla mia mano. Vengo invasa dalla nausea, poi ho un capogiro. Mi siedo.

Più positività per tutt*

Scrivono farei parte di quella categoria di animalisti/antispecisti che stanno sempre a piagnucolare sul dolore, la cattiveria umana, il male: non avevo capito si riferissero a me, ma me lo sono proprio venuti a specificare. Contraddittoriamente, poi, aggiungono il mio sguardo sul mondo animale sarebbe molto astratto, universale, purificato di ogni disposizione emotiva e personale. Strano, quell’altro ha commentato la mia scrittura sarebbe troppo, troppo sentimentale – ne sono stata così poco colpita che sono corsa in bagno a piangere (non è vero: ma quasi) e ho assillato più o meno chiunque per due giorni, cercando di convincermi il nomignolo feroce che mi affibbiò la donna che avrei voluto incendiare di passione (“Winnie the Pooh”) non è adatto, almeno, alla versione di me che sta di turno alla tastiera. Siccome le cose che non vogliamo sentirci dire hanno la proterva tendenza ad esserci dette, e, quando ci vengono dette, bruciano, mi sento di respingere totalmente l’accusa di intellettualismo – ma magari! – , e replicare che, piuttosto, dovrei imparare a limare le numerose intromissioni istintuali che mi pare inquinino i miei testi. Riguardo al fatto che non sarei abbastanza positiva, che dire.

Un video positivo. Siamo tutt* Winnie the Pooh.

Elliott

Beethoven for Elephants

Jazz for Cows

WIXIW

Nuovo album dei Liars. Questi ragazzi non sbagliano un colpo.